Faq – Domande e risposte

Dalle 14:00 sarà possibile registrarsi gratuitamente presso l’apposito gazebo in Piazza della Vittoria. Ci sarà un piccolo modulo da compilare ma, se vuoi risparmiare tempo e avere un piccolo omaggio (fino a esaurimento scorte), puoi pre-registrarti online.
No, la punzonatura serve solo per contare le chitarre presenti in piazza.
Ovviamente sì. Anzi, potresti partecipare aiutando un chitarrista solitario a reggere i fogli con testi e accordi. Se vieni senza chitarra, prova a cercare qualcuno che abbia bisogno del tuo aiuto!
Ci sono molti siti che ti spiegano come fare tutti gli accordi necessari, ad esempio questo.
Certo, ma lo scopo dell’iniziativa è riunire il maggior numero possibile di chitarristi, per quanto poco capaci. Comunque, se vuoi venire con un altro strumento, sei il benvenuto!
Le prime tre canzoni per le quali non occorre scaricare gli spartiti dal nostro sito sono:

Dio è Morto” di Francesco Guccini sarà eseguita nella tonalità di DO, quindi a seguire LAm, REm (che può sostuire il FA per chi ha difficoltà con il barrè), SOL7

4 marzo 1943” di Lucio Dalla che eseguiremo nella tonalità di DO maggiore (quindi primo accordo DO).
Nella seconda parte, là dove canta “E forse fu per gioco, e forse per amore” passeremo dalla tonalità di DO a quella di RE (gli accordi in successione saranno quindi RE e LA7).

Ma la notte no!” di Renzo Arbore che eseguiremo nella tonalità di SOL maggiore (quindi primo accordo SOL) e quando ci sarà il cambio di tonalità, dove canta: “Poi comincia il lavoro e dimentichi il cuoro” passeremo nella tonalità di LA, quindi gli accordi in successione saranno LA e MI.

È possibile scaricare dalla sezione download del nostro portale (previa registrazione):

Mille chitarre di Isaia Mori
Hanno ucciso l’uomo ragno degli 883
Samarcanda di Roberto Vecchioni
50 Special dei Luna Pop
Diamante di Zucchero
E la vita la vita di Cochi e Renato

Trovi tutti i brani così come verranno suonati nella sezione download della tua area riservata (una volta iscritto). Alcuni pezzi sono stati volutamente semplificati per renderli più accessibili ma, se ti senti ispirato, prenditi la libertà di aggiungere tutti i passaggi, le sfumature e i controcanti che vuoi.
Certo, dalle 14 a fine servizio potrai farti tutti i giri in metropolitana che vorrai. Ma se sei sulla metropolitana con una chitarra, perché non venire in Piazza Loggia a fare qualche accordo in compagnia?
Si fa ugualmente, ma con l’ombrello! Per scoprire tutti i modi in cui puoi gestire chitarra e ombrello contemporaneamente, guarda l’apposito video della prima edizione.
Con una spesa minima puoi acquistare delle corde nuove. Trovi tutte le istruzioni per sostituirle QUI.
Mille Chitarre in Piazza nasce da un’idea di Isaia Mori ed è realizzato da Diffusione Arte (Isaia Mori, Antonio D’Alessandro, Marco Pezzotta e  Andrea Casarotto – proprietari del marchio “mille chitarre”)  e Palco Giovani (Cristian Delai e Marco Mor), e Radio Number One, insieme agli amici volontari senza i quali non potremmo realizzare questo fantastico evento.
Purtroppo si! È una disposizione necessaria che ci permette di sapere con precisione quanti sono gli iscritti ad ogni evento e quindi di poter usare legalmente i brani protetti da diritto d’autore.

Hai una domanda di cui non trovi risposta? Inviacela da qui!

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo messaggio